CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

venerdì 19 febbraio 2016

INSEGNAMENTI. Famiglia “moderna” e Parola di Dio

Famiglia “moderna” e Parola di Dio

Ormai è sotto gli occhi di tutti come nella società odierna si stia cercando con forza di far passare dei “nuovi” concetti di famiglia, che stridono con altrettanta forza con quello che è l’insegnamento biblico a riguardo. Poche note (l’argomento sarebbe vastissimo), utili a districarci su concetti come “famiglia di fatto” “unioni civili”, “famiglia allargata”, “adozioni in casi particolari”. Dio ha previsto, oltre che attuato, un ordine ben preciso nella creazione dell’uomo (Genesi 1:27), da questo punto partiamo con le nostre considerazioni:

1. L’ordine della creazione, della famiglia e dei ruoli stabilito da Dio
Va precisato come davanti a Dio uomo e donna siano uguali; Egli non fa distinzioni (Atti 10:34; Romani 10:12; Galati 3:28; I Corinzi 11:11, 12), la Parola del Signore però rivela un ordine preciso dei ruoli:
- All’interno della famiglia (I Corinzi 11:3; Efesini 5:22-28; Colossesi 3:18-19; I Pietro 3:1, 7), la famiglia è dunque un istituzione divina, che come tale non deve essere sciolta dall’uomo (Marco 10:9; Matteo 19:6), il concetto moderno di famiglia allargata è di fatto non è previsto da Dio!
- All’interno della Chiesa (I Corinzi 11:4-10; I Timoteo 2:12).
2. L’omosessualità “detestata” da Dio, perché sovverte il Suo ordine.
La Scrittura è categorica rispetto alla pratica dell’omosessualità, vietandone ogni espressione. Nella Bibbia ci vengono citati alcuni casi di queste pratiche (Genesi 19:5; Giudici 19:22). Vediamo nel dettaglio l’insegnamento biblico a riguardo:
- La creazione, come già accennato non lascia spazio a fraintendimenti (Genesi 1:27), non ci sono dubbi, maschio e femmina, non altre vie di mezzo!
- Il divieto assoluto (Levitico 18:22; 20:13; Deuteronomio 22:5), va notato l’utilizzo dello stesso verbo nell’originale, “detestare” in questi passi. È probabile, ed è confermato tra l’altro anche da diversi studiosi, che al tempo venissero praticate delle usanze pagane che prevedevano il travestimento, che portava poi ad unioni omosessuali.
- Il Nuovo Testamento conferma l’Antico (I Corinzi 6:9; I Timoteo 1:10; Romani 1:26, 27 ).
Risulta chiaro come un credente non possa in alcun modo accettare unioni civili di alcuna sorta, perché contrari alla volontà di Dio, che invece prevede il matrimonio, ma soltanto tra uomo e donna!
Conclusione
È evidente come la società moderna non tenga minimamente in considerazione i precetti della Parola di Dio, mascherando il tutto, sotto una parola che invece andrebbe utilizzata con cautela, ovvero “Amore”. Ma non può esserci vero amore se al centro non c’è Colui che è l’essenza stessa dell’amore, cioè Dio I Giovanni 4:8! Non c’è da meravigliarsi inoltre, se gli atteggiamenti oltre che i comportamenti contemporanei palesino un massiccio degrado morale.
Famiglia “moderna” e Parola di Dio Chiesa A.D.I. Gela, Via Caronda 04-02-2016