CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

mercoledì 6 aprile 2016

RELIGIONE O FEDE? Nelle chiese attuali

"Nelle chiese attuali non ce più Potenza"

non ci sono più parole profetiche non ci sono più verità affascinanti che inchiodano il peccato al muro e portano libertà. Non ci sono più le grida di voler conoscere Dio con umiltà e col cuore rotto invece servono dei sermoni a dei cristiani nelle culle. 
Un po di parole zuccherate sui santi cioè credenti e vedrai che ritorneranno in Chiesa. E' una sicurezza falsa ed effimera, difendendo il loro messaggio di benessere dichiarando che i loro membri vogliono essere accarezzati e non colpiti, vogliono ricevere pace. 

Non vogliono allinearsi con il completo consiglio di Dio!  Soldi non arriveranno se offendiamo i donatori Le decime ci lasceranno se affrontiamo il peccato! Che retorica ridicola !! Da quanto i pastori permettono che il portafoglio detti che tipo di predicazione deve uscire dal pulpito? Stiamo servendo Dio o mammona? Quale genitore permetterebbe ai suoi figli di restare fuori nella neve per lungo tempo? Ma piuttosto che chiamare i santi dentro per essere riscaldati dalla Parola e rinfrescati dalla verità i pulpiti politici stanno permettendo che i desideri della folla restino a giocare nella neve dettando i messaggi. 

Gesù si preoccupava della correzione del cuore e non di cercare di compiacere i politici se i predicatori devono essere rilevanti e efficaci , allora le scemenze devono essere buttate via e devono essere rimpiazzate dalla Croce, dal sangue , dal pentimento , dal sacrificio .dobbiamo predicare Gesù e lui crocifisso per i peccati del uomo.
Fonte: Cristian Donadio