CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

venerdì 22 luglio 2016

La donna che era morta dando alla luce una bimba ed ecco un immediato miracolo è la prova di: "Prego ogni giorno ringraziando"

"Prego ogni giorno per ringraziare." Questo è un atteggiamento assunto da una donna che morì dando alla luce la sua seconda figlia, e dopo una catena di preghiera intensa e immediata, è salito tra lo stupore dei medici.

Melanie Pritchard era incinta di otto mesi e mezzo di gravidanza, e andando in ospedale con il marito, Doug, per alcuni test. L'aspettativa che potrebbe dare alla luce il bimbo è stata presto sostituita da preoccupazione in un batter d'occhio.

Quando sono arrivati ​​in ospedale, i segni vitali di Melanie erano buone e stabili, ma subito ha cominciato a sentirsi male, con delle vertigini, seguite da nausea. In seguito, svenne, e nonostante l'intervento dell'equipe medica ad azione rapida la pressione sanguigna e il battito cardiaco calarono, questo in base alle informazioni Yahoo!

Quando i medici hanno confermato che le condizioni di salute della madre cominciavano a pregiudicare il bambino, di conseguenza decisero di fare un di emergenza. Nel frattempo, la notizia: Melanie era già morta.

Con la consegna in corso, per salvare il bambino, in quel frattempo il padre poteva solo pregare. Senza poter assorbire completamente questo scenario, ha chiesto a Dio un miracolo, dicendo: "Signore, so che questo è più di quanto possa sopportare, il che significa che Tu disponi di un piano e uno scopo per ogni cosa. Io confido di te, ma per favore, se è tua volontà, permettimi di tenere ancora una volta mia moglie ", ha detto il marito Doug in preghiera.

La notizia si diffuse rapidamente tra la famiglia e gli amici, che immediatamente si misero a pregare di pari sentimento, rivolgendosi a Dio di mandar il suo piano in azione, qualunque fosse la Sua volontà.

A conclusione di una dolce nascita, è nato Gabriella. Il nome è Gabriel variante femminile, origine dall'ebraico, formato dall'unione di elementi gébher, che significa "l'uomo, uomo forte" , che significa "uomo di Dio, uomo forte di Dio o fortezza di Dio ". Presto, Gabriella era una ragazza con il nome di "donna forte di Dio".

Quando ancora i medici finalizzarono la procedura di consegna per il parto, Melanie era tornata in vita, ora i medici sembravano che avessero tutto sotto controllo, e cosi annunciarono che ci sarebbero state gravi conseguenze.

Secondo la loro valutazione, le complicanze del parto cesareo richiesero un ulteriore intervento chirurgico, di emergenza, in modo che potesse sopravvivere. Prima di riavviare il lavoro, hanno mostrato una foto di Gabriella a sua madre, così per rassicurarla.

Il giorno dopo la nascita, la donna respirava senza dispositivi di aiuto, pienamente consapevoli. I medici hanno permesso di vedere di nuovo la figlia più giovane, il figlio maggiore, Brady, e suo marito, Doug.

In poche settimane, era a casa, completamente sana, e senza esserci stata una spiegazione medica che copre tutti i punti di questa immagine insolita. Oggi, due anni più tardi, la convinzione di Melanie e la sua famiglia è che si tratta di una prova di un miracolo, e così tutti i giorni, a volte in segno di gratitudine.

Fonte: noticias.gospelmais.com.br | Traduzione DavidCiano