CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

lunedì 12 settembre 2016

Pronti per le nozze

Leggi: Matteo 25:1-13 | La Bibbia in un anno: Proverbi 13-15 2 Corinzi 5

Vegliate dunque, perché non sapete né il giorno né l’ora.—Matteo 25:13 “Ho fame” mi disse mia figlia di otto anni. “Mi dispiace” le risposi, “non ho niente da darti. Facciamo un gioco”. Il matrimonio doveva iniziare a mezzogiorno, ma stavamo aspettando già da un’ora che la sposa arrivasse in chiesa. Mentre mi chiedevo quanto tempo ancora ci volesse, sperai di riuscire a tenere mia figlia impegnata fino all’inizio della cerimonia.

Mentre aspettavamo, avevo la sensazione che stessimo mimando una parabola. Anche se abitiamo a due passi dalla chiesa, sapevo che se fossi andata a prendere dei biscotti la sposa sarebbe arrivata e avrei perso il suo ingresso. Mentre ero impegnata con varie tecniche di distrazione con la mia affamata bambina, mi venne in mente la parabola delle dieci vergini che Gesù raccontò (Matteo 25:1-13). Cinque di loro arrivarono preparate, con sufficiente olio perché le loro lampade restassero accese nell’attesa dello sposo, ma le altre cinque no. Come per me era troppo tardi per tornare a casa, così anche per le giovani donne era troppo tardi per andare a comprare altro olio per le lampade.

Gesù raccontò questa parabola per enfatizzare che dobbiamo essere pronti, perché quando Egli ritornerà dovremo rendere conto dello stato dei nostri cuori. Stiamo aspettando? Siamo pronti?

Come stai aspettando il ritorno di Gesù? Hai lasciato qualcosa in sospeso di cui potresti occuparti oggi?

Dobbiamo essere pronti per il ritorno di Cristo.

Fonte: ilnostropanequotidiano.org