CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

martedì 13 settembre 2016

Pronti per un cambiamento?

Leggi: Galati 5:16-25 | La Bibbia in un anno: Proverbi 16-18 2 Corinzi 6

Il frutto dello Spirito invece è . . . autocontrollo.—Galati 5:22-23 L’autocontrollo è probabilmente una delle cose che più facciamo fatica a gestire. Quanto spesso ci siamo sentiti sconfitti da una cattiva abitudine, un atteggiamento negativo o dei preconcetti sbagliati? Ci promettiamo di migliorare. Chiediamo a qualcuno di aiutarci a ricordarlo. Ma profondamente dentro di noi sappiamo che non abbiamo l’abilità né la volontà di farlo. Possiamo parlare, pianificare, possiamo leggere libri sull’argomento, ma questo non garantisce che riusciremo a vincere e controllare le molte cose che ci sono dentro di noi!

Ma Dio conosce le nostre debolezze, e Lui sa anche i rimedi! La Bibbia dice: “Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mansuetudine, autocontrollo” (Gal 5:22-23). L’unico modo per ottenere l’autocontrollo è permettere allo Spirito Santo di controllarci.

In altre parole, la parole chiave non dev’essere sforzo ma abbandono, vivere cioè di attimo in attimo confidando umilmente nel Signore invece che nelle nostre forze. Paolo dice che questo è “camminare nello Spirito” (v. 16).

Sei pronto per un cambiamento? Tu puoi cambiare, perché Dio è in te. Se cedi a Lui il controllo, ti aiuterà a portare i frutti dello Spirito.

Signore, ho bisogno della Tua forza per cambiare e crescere. Abbandono a Te me stesso. Ti prego, aiutami a comprendere come posso esserti sottomesso in modo che io sia ripieno del Tuo Spirito.

Dio non è interessato alle nostre capacità quanto alla nostra resa.

Fonte: http://ilnostropanequotidiano.org/