CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

martedì 28 febbraio 2017

INSEGNAMENTI. L'aquila “Comuni o eccezionali?”

Titolo: “Comuni o eccezionali?”

Testo biblico: (Isaia 40:29-31; Apocalisse 3:18)

Se la nostra visione, a causa di circostanze e forti avversità e diminuita o sta per morire cerchiamo il collirio della Parola di Dio. Puliamoci gli occhi e se tutto questo no basta mettiamoci a disposizione di Dio perché Egli stesso ci tolga le cataratte dai nostri occhi affinché si possa ampliare la nostra visione.


Alla stessa maniera quando il pessimismo e l’incredulità ci avvolgono possiamo riempire la nostra mente e il nostro cuore con pensieri positivi della parola di Dio, per essere ottimisti e fiduciosi nelle avversità.

La parola di Dio è l’antidoto contro lo scoraggiamento, il pessimismo e l’incredulità.

Esempio: Giosué e Caleb 2 delle 12 spie

(Numeri 14:7-9) v.8 “Se l’Eterno si compiace con noi, ci condurrà in questo paese e ce lo darà”.

Charles Swindoll disse: “Visione è la capacità di vedere al di sopra e al di la della maggioranza, di non essere innamorati delle statistiche, di non essere intimiditi delle disavventure, di non spaventarsi dagli ostacoli, dalle impossibilità, restrizioni o inconvenienti”.

Vogliamo essere dei cristiani comuni o dei cristiani eccezionali?

“…ma quelli che sperano nell’Eterno acquistano nuove forze, s’innalzano con ali come aquile, corrono e non si stancano, camminano e non si affaticano”.

Quanti tipi di volatili esistono? Al di la che tutti sono dei volatili non tutti sono uguali.

L’aquila ha molte cose in comune con gli altri uccelli: ha due zampe, delle piume, ha le ali ed una coda per timone come tutti gli uccelli; pero non è uguale agli altri. Essa non è un comune uccello, essa è eccezionale!!! Solo lei puo elevarsi a delle alture piu alte, la sua velocità ò eccezionale (alcune possono raggiungere la velocità di 100 km orari). La loro vista è differente, il loro nido è differente, la loro alimentazione è differente; tutto cio che fa è differente agli latri uccelli. E’ eccezionale!

Alla stessa maniera si potrebbe dire dell’essere umano o del cristiano. Apparentemente siamo uguali; pero ci sono uomini e donne veramente eccezionali. La differenza è che l’aquila nasce tra gli uccelli eccezionale, l’uomo invece lo diventa. Una gallina malgrado tutti i suoi sforzi non diventerà mai un aquila.

Ci sono persone o cristiani che si conformano ad essere uguali agl’altri; e come dire un dei tanti pecoroni in piu. Questo tipo di persone passano per questa vita senza mai essere visti; nascono, vivono e muoiono. La loro vita è stata cosi di poca importanza che non c’è motivo per ricordarla.

Molte sono state buone persone, pero soltanto buone. Altre non hanno fatto mai male a nessuno, pero neanche del bene. Uno de tanti sulla terra.

Le persone o i cristiani che la storia ricorda erano delle persone eccezionali. Ogni giorno della loro vita fu una pagina di storia che si ricorda.

Un uomo disse: “Sarò ciò che devo essere altrimenti non sarò nessuno”

Dio ci ha creati e salvati non per essere comuni ma per essere singolari, eccezionali come Egli è eccezionale.

Le pagine delle enciclopedie sono pene di nomi e di foto di persone le quali non furono uguali agli altri, ma si distinsero nel loro campo di vita. Nessuna cosa fu facile per loro, pero neanche fu impossibile per divenire eccezionali.

COME SI DIVENTA ECCEZIONALI?

Non si diventa eccezionali perché si inizia da grandi cose. I grandi divennero tali per un cammino di piccole cose.

Il campione di pesi non inizio alzando 200 kg , comincio con alzare 20 kg.

Il cammino che porta le persone a trasformarsi in eccezionali è un cammino quasi sempre in salita. Ed esso si ricorre con passi corti e con la vista sempre rivolta in avanti.

Davide prima di poter uccidere il gigante Golia dovette uccidere il leone e l’orso. (1 Samuele 17:34-36)

Davide è una delle figure bibliche piu toccanti dell’A.T. Da semplice pastore divenne il piu grande in Israele. Oltre a cio si distinse come Musicista, compositore, poeta, e grande guerriero.

La perseveranza è uno delle componenti piu importanti per divenire eccezionali.

Un uomo chiamato Pero Longfellow disse: “La perseveranza è un gran elemento di un risultato. Se tu bussi ad una porta per parecchio tempo e con sufficiente forza, sicuramente prima o poi sveglierai qualcuno”.

-Quante cose oggi sono per noi scontate? Il telefono, la televisione, la macchina, la luce, il computer…..ma avete mai pensato quante persone hanno perseverato nella investigazione scientifica per molti anni e a volte dando la loro stessa vita?

-Quanti uomini hanno speso tutta la loro vita per trascrivere la bibbia nella nostra lingua?

-Dodici persone comuni nelle mani del Signore divennero così eccezionali da cambiare e convertire con la loro perseverazione il mondo pagano di allora cambiandone la storia.

- Prima di ricevere una doppia unzione, Eliseo, dovette perseverare sino alla fine.

“…ma quelli che sperano nell’Eterno acquistano nuove forze, s’innalzano con ali come aquile, corrono e non si stancano, camminano e non si affaticano”.

Alcune caratteristiche dell’aquila:

· L’aquila pone i suoi nidi piu alto possibile essa vola sempre in alto

Lezione per la nostra vita: dovremo imparare a pensare in modo celeste. Avere pensieri dall’alto.

· Le aquile non sprecano energie inutilmente, si lasciano trasportare dalla corrente d’aria

Lezione per la nostra vita:

Troppo spesso sprechiamo energie e risorse inutilmente. Dobbiamo imparare a lasciarci guidare di più dallo spirito Santo.

· L’occhio di un aquila ha una gran pupilla e la sua retina è il doppio di quella dell’uomo. Dicono che in un centimetro quadrato della sua retina ci sono un milione di cellule sensibili alla luce. I suoi occhi sono situati a lato della testa di formare anche senza muoverli un campo visuale di 300 gradi di circonferenza.

Lezione per la nostra vita:

Avere una visione più ampia delle cose. Vedere le cose dal punto di vista di Dio.

· L’aquila vive in media 120 anni. Dopo 50 anni pero diventa pesante per volare, perché il suo becco essendo carico di incrostature a causa del molto predare si fa pesante e le sua piume sono vecchie. Così l’aquila si rifugia per un periodo di tempo nelle fessure di una roccia. Durante questo periodo sbatte fortemente il suo becco alle pareti della roccia sino a sanguinare, per rompere tutte le incrostature; nel frattempo si formano nuove piume così è pronta per volare e predare per altri 50 anni.

Lezione per la nostra vita:

Nei momenti di scoraggiamento, nei momento dove siamo più vulnerabili rifugiamoci dove è Cristo, nei luoghi celesti.

Fonte: ilbuonseme.ch | Antonio Fante