CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

giovedì 9 marzo 2017

DOTTRINA. Cristo vero uomo

Gesù Cristo è chiamato il Figlio dell'uomo, perché egli, pur essendo il Figlio di Dio, nacque secondo la carne (umanità) da una donna.

Egli, oltre ad essere vero Dio, come è scritto: "In lui si compiacque il Padre di far abitare tutta la pienezza" (Colossesi 1:19), era anche un vero uomo, con un corpo umano come il nostro. Quindi, avendo egli un corpo come il nostro, doveva mangiare, bere, dormire, come noi.

La natura umana di Gesù Cristo emerge dalle seguenti Scritture che si possono confrontare con delle altre che si riferiscono a Dio, dove possiamo vedere che Gesù,
come Figlio dell'uomo era di poco minore a Dio: "Tu l'hai fatto poco minor di Dio" (Salmi 8:5).

L'Apostolo Giovanni dice: "Gesù dunque, stanco del cammino, si sedette presso la fonte..." (Giovanni 4:6); quindi Gesù si stancava.

Ed ancora, Gesù prima di morire disse ai suoi Discepoli: "Se voi mi amaste, vi rallegrereste che io vado al Padre, perché il Padre è maggiore di me" (Giovanni 14:28).

Gesù come Figlio dell'uomo era inferiore a Dio Padre, come leggiamo in Salmi 8:5 : "Tu l'hai fatto poco minor di Dio", descrivendo la natura umana di Cristo.

E' certo che, ogni qualvolta parliamo della natura umana che assunse il Figlio di Dio, pur rimanendo Dio, riconosciamo di parlare di qualcosa che non possiamo spiegare bene, perché non è nella nostra portata, ma ciò non ci impedisce affatto di crederlo e neanche di proclamarlo.

In un'altra occasione Gesù ha dimostrato la sua limitazione quando disse: "Ma in quanto a quel giorno ed a quell'ora nessuno li sa, neppure gli angeli dei cieli, neppure il Figliuolo, ma il Padre solo" (Matteo 24:36); e questo perché era anche uomo.

"Senza alcun dubbio, grande è il mistero della pietà: Dio si è manifestato in carne (umano), è stato giustificato nello Spirito, è apparso agli angeli, è stato predicato alle genti, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria" (1 Timoteo 3:16).

Fonte: IncontrareGesù