CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

giovedì 28 settembre 2017

VERSETTI. Storia di Sansone, Giudici 13-16

Figlio di Manoa, nativo di Sorea. La sua vita è descritta in (Giudici 13-16). Un giorno Sansone scese con suo padre e sua madre a Timna; e quando giunsero alle vigne di Timna, ecco un leoncello venirgli incontro ruggendo. Lo spirito del SIGNORE investì Sansone, che, senza aver niente in mano, squartò la belva, come uno squarta un capretto (Giudici 14:5-6). Era "un nazireo, consacrato a Dio" dalla nascita, il primo citato nelle Scritture (Giudici 13:3-5 cfr. Numeri 6:1-21). 
Il primo evento che ci è narrato della sua vita è il suo matrimonio con una donna filistea di Timna (Giudici 14:1-5). In sua assenza, sua moglie fu data a un suo compagno (Giudici 14:20). Infuriato, Sansone diede fuoco ai covoni di grano dei Filistei che, per vendetta, "bruciarono lei e suo padre" (Giudici 15:1-6). Di quest’atto, Sansone si vendica facendo una strage (Giudici 15:7-19). Sansone fu giudice di Israele per vent'anni (Giudici 15:20). 
In seguito, leggiamo delle sue avventure a Gaza (Giudici 16:1-3), della sua infatuazione per Dalila, che lo tradì, dopo averle rivelato che il segreto della sua forza risiedeva nei suoi capelli; se gli avessero tagliato i capelli, la sua forza se ne sarebbe andata (Giudici 16:4-20). Come ultimo evento, leggiamo quello della sua triste morte (Giudici 16:21-31) durante la sua ultima, terribile distruzione dei suoi nemici. "Così quelli che uccise mentre moriva furono di più di quanti ne aveva uccisi durante la sua vita" (Giudici 16:30).
Dimitri Kovalenko