CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

mercoledì 21 novembre 2018

INSEGNAMENTI. Cosa significa essere pastore ?

Essere pastore non significa solo stare su un pulpito a predicare la parola di Dio...non significa solo pregare da lì sopra, ma significa che oltre pregare e predicare la parola di Dio dal pulpito un vero pastore deve scendere e deve curare ogni singola pecora del suo gregge...non fare favoritismi o preferenze. Deve riconoscere i vari talenti che ogni pecora del suo gregge grazie a Dio ha. Un pastore non deve essere lievitato perché questo agli occhi di Dio è sbagliato non deve vantarsi, non deve parlare di amore se poi non lo dimostra,
non deve parlare di umiltà se poi lui stesso non è umile.
Nella parola di Dio c'è un esortazione che dice " guarda bene di conoscere lo stato delle tue pecore e abbi cura delle tue mandrie ".

Nelle chiese ci sono tanti compromessi

Ecco il sommo pastore Gesù che ci lascia un esempio attraverso questo verso di Isaia 40:11 in cui dice: come un pastore, pascerà il suo gregge; raccoglierà gli agnelli in braccio, se li terrà in seno, e condurrà pian piano le pecore che allattano.
Un vero pastore deve preoccuparsi se le sue pecore stanno bene, se le sue pecore non ritornano al gregge deve cercarle e non abbandonarle, non deve lasciarle sulla strada da sole deve preoccuparsi veramente. Nella parola di Dio c'è scritto che negli ultimi tempi le chiese saranno corrotte dal denaro, dai favoritismi e dalle preferenze.

Nelle chiese di oggi non si riconoscono i veri talenti perché c'è gelosia , invidia di essere superati da un talento vero e proprio che Dio ha donato. C'è moto lievito, persone che si vantano e si lievitano tanto. Il lievito fa gonfiare a tal punto da scoppiare.

Sono un ragazzo adolescente e nelle chiese di oggi vedo questo, io credo che la vera chiesa è quella nella casa perché negli ultimi tempi tutto cambierà. Alcune persone credono che se non si va in chiesa non si sta con Dio ma vorrei ricordare a queste persone che noi siamo la chiesa e tutti uniti ogni singola persona noi formiamo la chiesa non le pareti o il locale ma "NOI SIAMO LA CHIESA".

Di: Davide Andreozzi | EDAP