CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

sabato 3 novembre 2018

INSEGNAMENTI. La preghiera efficace

Levitico Cap.8
27 Poi mise tutte queste cose sulle palme delle mani d’Aaronne e sulle palme delle mani de’ suoi figliuoli, e le agitò come offerta agitata davanti all’Eterno. 

In questo sacrificio rituale, il sangue sparso su Aronne e i suoi figli era preso dall'ariete della consacrazione. Fatto questo, allora veniva messa nelle mani di Aronne l'offerta agitata. L'azione di Aronne, che sollevava questa offerta verso Dio, veniva poi definita consacrazione. Vogliamo vedere come questo si può trasferire al Nuovo Testamento?
Poiché Cristo ha piena accettazione davanti a Dio,
ora io posso essere nella posizione di un servo che ode la voce di Dio, fa la sua volontà e cammina nelle sue vie. Per questo le mie orecchie, le mie mani e i miei piedi appartengono esclusivamente a Dio. Nessuno può prendere in prestito le mie orecchie per ascoltare la voce di un altro e le mie mani per fare qualcosa che mi viene comandato da un altro o i miei piedi per camminare sul sentiero di un altro. Debbo andare anche oltre: debbo riempire le mie due mani di Cristo e sollevarle. Questo significa che sono qui sulla terra per servire Dio e tutto il mio corpo è dedicato a quel servizio.

Apocalisse Cap.3
12 Chi vince io lo farò una colonna nel tempio del mio Dio, ed egli non ne uscirà mai più; e scriverò su lui il nome del mio Dio e il nome della città del mio Dio, della nuova Gerusalemme che scende dal cielo d’appresso all’Iddio mio, ed il mio nuovo nome.

Le difficoltà esistono appositamente per essere superate. Poiché Gesù ci ha resi suoi amici, possiamo considerarci vincenti.
I miei giorni sono nella tua mano, Gesù crocifisso!
La mano che i nostri peccati hanno forato, è ora mia guida e mia protezione.
I miei giorni sono nella tua mano, in te sempre avrò fiducia, fino a quando lascerò questa terra affaticata, e tutta la tua gloria vedrò.
(William F. Lloyd)

Giacomo Cap.5
16 Confessate dunque i falli gli uni agli altri, e pregate gli uni per gli altri onde siate guariti; molto può la supplicazione del giusto, fatta con efficacia.

La preghiera efficace
Dall'inizio alla fine, nella Bibbia si parla di coloro le cui preghiere sono state esaudite: uomini che cambiavano il corso della storia con la preghiera, uomini che pregavano ferventemente e Dio rispondeva.
Ezechia pregò quando la sua città fu minacciata dall'invasione dell’esercito assiro sotto il comando di Sennacherib, e l’intero esercito di Sennacherib fu distrutto e la nazione fu risparmiata per un’altra generazione perché il re aveva pregato (2 Cronache 32).
I problemi del mondo non saranno mai risolti, a meno che i nostri leader nazionali si rivolgano a Dio in preghiera. Se soltanto potessero scoprire la potenza e la saggezza che si può trovare confidando in Dio, vedremmo presto la soluzione ai grandi problemi che ci sono nel mondo.
Come sarebbe bello se il vicepresidente delle Nazioni Unite chiedesse al senato, all'inizio di ogni sessione, di inginocchiarsi davanti a Dio! Che cambiamenti ci sarebbero negli affari del governo!
Elia pregò, e Dio mandò del fuoco dal cielo per consumare le offerte sull'altare che aveva costruito alla presenza dei nemici di Dio. Eliseo pregò e il figlio della donna sunamita fu risorto dai morti.
Daniele pregò, e il segreto di Dio gli fu fatto conoscere, per la sua salvezza e quella dei suoi compagni come per il cambiamento del corso della storia.
Paolo pregò, e centinaia di chiese sorsero in Asia Minore ed Europa. Pietro pregò, e Tabita fu risorta alla vita, per avere più anni al servizio di Gesù Cristo.
Come disse il teologo John Owen nel diciassettesimo secolo: “Colui che prega come dovrebbe, cercherà di vivere come prega”.

Bibbia e Meditazioni | EDAP