CHI SIAMO: EDAP è un Sito/Blog il quale scopo, principalmente, è quello di raggiungere gli Italiani che vivono all'estero, per qualunque necessità essa sia, lavoro ed altro. Questo Sito è nato per dare un appoggio e un conforto morale e spirituale a tutti quelli che credono in Gesù. Visto che la necessità più grande che si è potuta verificare nel corso dei tempi, in tutta l'umanità, è stata la solitudine. Dio vi benedica a tutti quelli che entrano in questo portale Web. | Clicca qui |

domenica 7 giugno 2020

MEDITAZIONI. VIVERE LA FEDE. Nell'uomo moderno c'è molta razionalità, di Rino Bevilacqua

Razionalità, Rtrovano poco spazio. Il benessere, il successo e la felicità terrena diventano priorità esclusive ed appaganti. Sembra che oggi l'uomo non abbia più bisogno di Dio che gli parli e lo ascolti.

L'immagine esteriore che le persone oggi danno di sé può trarci in inganno. In realtà il desiderio di credere, la ricerca di risposte concrete alla propria fede e la disposizione alla preghiera personale sono presenti, oggi, fra di noi, in maniera molto più estesa e sofferta di quanto immaginiamo.

La fede viene affrontata dal singolo che si preoccupa di difendere questo aspetto personale della vita da sguardi indiscreti e da ingerenze autoritarie. Non si può parlare di fede senza osare la fede. Per vincere se stessi, occorre impregnare al massimo la fiducia in se stessi, dobbiamo imparare a parlare apertamente di fede e di preghiera con il nostro prossimo.
La liberazione non sarà mai prodotta dal timore e dalla soggezione e le riduzioni non incontrano il consenso dello spirito del nostro tempo.
Bisogna trovare un linguaggio nuovo per esprimerci. Il risveglio non può avvenire, usando e ripetendo parole tradizionali come se fosse possibile provare la presenza la presenza dello Spirito e la sua efficacia nella pura conservazione e ripetizione di antiche professioni di fede e preghiere liturgiche.
Entrare nella consapevolezza del " vivere la propria fede ".
La fede compenetra tutta la nostra esistenza, ogni cosa che faccia parte della nostra vita, senza alcuna distinzione fra spirituale e materiale, sacro e profano.
La fede cristiana deve lasciarsi esaminare nella sua unità e nella sua ampiezza e anche la preghiera va esaminata, se vogliamo che abbia senso per noi, chiederci se esprime veramente la nostra fede.
Vedremo inoltre che ci sarà possibile pregare per altre persone solo quando parteciperemo ai loro problemi e alle loro vicende umane, e quando saremo capaci di considerare senza pregiudizi quanto accade intorno a noi.
Non si prega solo parlando, ma coinvolgendo la nostra intera esistenza; punto di riferimento la via della croce di Cristo Gesù, la più importante guida della preghiera.
RINO BEVILACQUA.

Bibbia e Meditazioni | EDAP

Nessun commento:

Posta un commento

AVVISO PER CHI COMMENTA
Dovete mettere i vostri nomi e cognomi veri. Chi vuol dire qualcosa di vero non deve aver paura di mettere il suo nome e cognome.
I vostri commenti che lascerete non saranno approvati solo se, sono anonimi , offensivi, volgari e insensati.